Il cafè-chantant

Il caffè-concerto, come all’inizio si chiamò, fu un tipo di locale che, nato in Francia nel primo ‘800, oltre a servire ai tavoli, dava la possibilità a chiunque di esprimere la propria arte.  All’inizio non era molto frequentato, ma alla fine dell’800 faceva concorrenza al Teatro per  portata di pubblico e calibro artistico.
Venne allora il cafè-chantant uno dei fenomeni più significativi della belle epoque diffusasi poi in tutta Europa. Illusionisti, acrobati, domatori, comici e sciantose affollavano quei palchi, ma il numero clou della serata era rappresentato dal cantante o la cantante del momento.
A Napoli, ad esempio, vedette come Pasquariello, Donnarumma e Viviani erano acclamati come veri e propri eroi mentre eseguivano la canzone o la macchietta in voga, nonché  allegri duetti come ‘A cura ‘e mammà’.
 

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto